http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/10/Amen.jpg

Seconda guerra mondiale: Kurt Gerstein, un chimico ufficiale delle SS realmente esistito, scopre che lo Zyclon B, da lui realizzato per le disinfestazioni, viene utilizzato per eliminare gli ebrei. Sconvolto da questa rivelazione ed essendo profondamente religioso cerca un contatto negli ambienti della Chiesa Cattolica perché lo sterminio venga fermato. Conosce così il giovane gesuita padre Riccardo che è ben introdotto in ambito vaticano. La speranza sta nella parola del Papa che denunci l’abominio. Ma Pio XII, per salvare i cattolici di Austria e Germania, deciderà di tacere. Ispirato al libro Il Vicario che fece scandalo al momento della sua pubblicazione, il film di Costa Gavras vuole esplicitamente riaprire ferite mai del tutto rimarginate. A partire dal manifesto (realizzato da Toscani) che mostra una croce che si distorce in svastica. Di acqua ne è passata da allora sotto i ponti del Tevere ma il silenzio papale pesa ancora come un macigno. Sul piano visivo lo stile è quello di una fiction per la tv.
Fonte trama

  • torre. M

    Vi siete mai chiesti come mai dopo due guerre mondiali e bombardamenti su Roma il vaticano non ha mai subito nessuna tegola rotta? Mistero irrisolto?

  • Luca

    PORCI BASTARDIII PURE LA CHIESA CHE AL TEMPO DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE DIEDE RIFUGIO AI NAZZISTI IN CAMBIO DI DENARO E QUEL DENARO E ANCORA LI’