http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/02/Bootmen.jpg

Newcastle, città portuale non lontano da Sydney, Sean, figlio cadetto di un operaio metallurgico e ballerino di tip-tap, mette in scena nel capannone di una fabbrica dismessa uno spettacolo il cui incasso è devoluto agli operai licenziati. La tap-dance in fabbrica, ovvero il 1° musical metallurgico nella storia del cinema, e uno dei più originali e inventivi degli ultimi anni. Il robusto plot melodrammatico, pur non esente da stereotipi, è attento al contesto sociale (disoccupazione, violenza, omofobia), ma la sua forza e originalità sono di carattere stilistico. D. Perry non è soltanto un coreografo fantasioso, ma anche un regista creativo nella sua mise en dance. Musiche di Cezary Skubiszewski. Scritto da Steve Worland e Hilary Linstead. Fonte trama