http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/08/imm-718.jpg

Premessa: fa un certo effetto, dopo l’11 settembre, vedere un film in cui, nel giro di pochi minuti dall’inizio, un aereo delle linee interne americane precipita senza superstiti. Detto ciò parliamo di Buddy, un pubblicitario rampante, che offre il proprio biglietto a uno scrittore teatrale che vuole tornare dai suoi rapidamente in una serata in cui tutti i voli sono stati cancellati. Nel gesto di Buddy non c’è solo generosità: c’è anche la possibilità di trascorrere la notte con Mimi, appena conosciuta. L’aereo precipita e Abby rimane vedova con due figli. Dopo essere entrato in profonda crisi, a un anno di distanza Buddy va a cercare Abby per dirle tutto. Ma se ne innamora e non è facile distruggere la felicità. Ben Affleck e Gwyneth Paltrow (che si sono conosciuti bene al di fuori del set) tornano a recitare insieme dopo il breve ruolo di lui in Shakespeare in Love. In una mescolanza tra commedia, dramma e mélo lei se la cava meglio di lui che è sicuramente un bel ragazzo, ma ha qualche problema nei momenti patetici: piange senza troppa convinzione. Fonte trama