http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/05/Chopper.jpg

Apologia di una mente malata. Mark Brandon Read detto Chopper, è un violento criminale australiano habitué delle carceri, diventato una sorta di leggenda grazie ad una autobiografia in cui omicidi e torture echeggiano come gesta da epopea. La violenza è l’unico linguaggio inteso da Chopper, a cui basta uno sguardo per scatenare la furia omicida, in una società complice e colpevolmente consenziente. Ispirato al libro di Mark Read.
L’esordio del divo australiano Eric Bana non poteva essere più complesso e controverso. Per vestire i panni dello psicotico Chopper, in stile De Niro, l’attore ha convissuto per giorni con il temibile criminale; il risultato è notevole. E lo spirito di De Niro aleggia in tutto il film. Il regista Andrew Dominik (autore del recente L’assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford) per imprimere il senso di alienazione del protagonista prende spunto dal Travis Bickle di Taxi Driver. Fonte Trama