http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/09/imm-1416.jpg

Chi si nasconde dietro al “mostro della striscia di bosco”, meglio conosciuto alle cronache occidentali come il “mostro di Rostov” che negli anni ’80 uccise e mangiò 52 bambini e adolescenti? David Grieco, figlio de l’omonimo fondatore del P.C.I e autore del libro-inchiesta “Il comunista che mangiava i bambini” da cui ha ora tratto questo film, ci racconta la storia dello sconvolgente serial killer russo associandola a quella di un’intero popolo posto di fronte alla perdita della propria identità. In questo senso Andrej Romanovic Evilenko, cresciuto in un orfanotrofio del partito ed ex professore di storia e letteratura russa poi assunto come burocrate dai servizi segreti in allarme per i nuovi fermenti liberali avviati dalla Perestroika, altri non è che uno dei milioni di mostri potenziali partoriti da un regime che ha annullato ogni identità individuale e si trova ora alle prese col proprio sfacelo. Fonte trama