http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2015/05/Fatalità.jpg

Nino Santoro è solo e povero. Ha lasciato la famiglia sette anni prima per un’avventuriera che lo ha illuso e poi abbandonato. Tra le varie traversie che ha dovuto subire c’è stato anche un arresto e un “soggiorno” in prigione. Uscito dal carcere viene aiutato da un attore che fa fatica a trovare una parte e poi da un armatore che si offre di assumere Nino e l’attore come domestici. Nino frequentando la casa scopre che il suo benefattore è sposato con la sua ex moglie e che la piccola Antonella che vive con loro è sua figlia. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *