Finché c’è guerra c’è speranza

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/12/Finché-c’è-guerra-c’è-speranza.jpg

Pietro Chiocca vendeva pompe idaruliche e guadagnava bene. Ora vende armi ai Paesi del Terzo Mondo, e guadagna ancora di più, con affari sempre più loschi. Quando viene pubblicamente definito “mercante di morte”, sarebbe disposto a tornare ad un’attività onesta, ma la famiglia non è d’accordo. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *