Fuori in 60 secondi

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/08/imm-615.jpg

Spinto da una passione irrefrenabile per le automobili, Randall “Memphis” Raines è diventato un ladro d’auto di estrema precisione. Nessun antifurto lo può fermare, e ogni macchina è fatta fuori nel giro di 60 secondi. Quando il clima intorno a lui era diventato troppo pericoloso, Randal aveva pensato bene di ritirarsi e crearsi una nuova vita. Un giorno in un’officina, un vecchio amico gli viene a dire che la vacanza è finita: Kip, suo fratello minore, è rimasto invischiato in un grosso colpo. L’unico che può salvarlo è Randal, accettando di tornare in pista per un ultimo colpo: rubare cinquanta auto nel giro di una notte. Randal non può fare altro che accettare, e comincia cercando di mettere insieme una squadra di collaboratori. Vengono così contattati ed ‘ingaggiati’ alcuni vecchi amici, quali Atley, Donny, Toby, e altri. Punto fermo e garanzia dell’operazione è Otto, il più anziano, che farà da coordinatore restando nel capannone-base con l’elenco delle macchina da rubare. Fonte trama