Gigolò per sbaglio

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/08/imm-330.jpg

Deuce, un nanerottolo con magliette sdrucite, bermuda troppo larghi e sandali da piscina, viene licenziato dal Los Angeles Aquarium. Il caso lo porta in casa di un famoso e ricercato professionista dell’amore a pagamento, Antoine, collezionista di armi medioevali, proprietario di un costosissimo acquario pieno di pesci pregiati. Quando il pesce leone si ammala e Antoine deve partire, l’imbranato Deuce deve curare l’infermo, ma provoca un incendio. Per rifondere Antoine Deuce è costretto a diventare un gigolò.  danni ammontano a seimila dollari e il protagonista, per procurarsi il denaro, accetta la protezione di un nero e comincia i suoi goffi tour erotici. Le clienti sono, naturalmente, mostruose: una cicciona che si muove a stento, una gigantessa, la moglie frustrata di un poliziotto, una ragazza affetta dalla sindrome di Tourette, una narcolettica e una soave infermiera senza una gamba. Nessuna delle tante tracce narrative è sviluppata in modo adeguato: una serie di piccole barzellette interpretate da volenterosi, ma modesti caratteristi. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *