In Viaggio con Pippo

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/06/In-Viaggio-con-Pippo.jpg

Pippo ha deciso di partire per andare a pescare, portandosi dietro il figlio adolescente Max, che in realtà lo segue malvolentieri. Tra le intenzioni del papà ci sarebbe quella di avvicinarsi al figliolo, vivendo “grandi momenti da ricordare”. Max i “grandi momenti” vorrebbe passarli in tutt’altro modo e con tutt’altre persone (come la dolce Roxanne, che gli aveva concesso un appuntamento). Il ragazzino addirittura vede un’eventuale somiglianza col padre come uno dei peggiori incubi notturni, quindi si può immaginare il suo entusiasmo per il viaggio in cui Pippo lo trascina. Dopo sessant’anni da gregario di Topolino, Pippo è promosso a protagonista di un lungometraggio. Gli fa da spalla un vero e proprio figlio, mentre prima c’era l’odioso nipote Gilberto. Si conferma così una linea innovativa in casa Disney, dove una volta erano bandite le parentele in linea diretta. Sempre svagato e maldestro, con la sua irrimediabile idiosincrasia per ordine, razionalità e disciplina, Pippo ricorda molto da vicino Jerry Lewis. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *