Insalata Russa

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/12/Insalata-russa.jpg

In una comunal’ka (appartamento collettivo) di San Pietroburgo (già Leningrado e Pietrogrado), zeppa di vecchi mobili e di sciamannati inquilini, si scopre una finestra segreta per la quale, attraverso un breve percorso sui tetti, ci si trova d’incanto in un quartiere di Parigi. Tutto il film è intessuto di questo andirivieni tra due città e due mondi. Sgangherato nella costruzione narrativa e nel suo frenetico dinamismo, in altalena tra Gogol e Courteline, tra il vaudeville e il teatro dell’assurdo, impregnato di luoghi comuni, ma anche di spezie satiriche nel confronto tra la desolazione della Russia postsocialista allo sbando e l’opulenza capitalistica della Ville Lumière, è una divertente (qua e là comicarola) insalata russa in maionese francese. È anche un apologo, dunque non manca la morale: l’invito ai ragazzini russi a rientrare in patria per contribuire alla ricostruzione del paese. Titolo russo Okno v Parizh. Fonte trama