La settimana al mare

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/03/La-settimana-al-mare.jpg

Carlo Martinelli è un giovane studente universitario di psicologia. Vive ancora con i genitori: il padre è un rappresentante di una ditta e la madre è casalinga ed è iperprotettiva nei suoi confronti. Il padre, allora, per il bene di Carlo, facendo credere di voler accompagnarlo in un viaggio d’affari in Arabia Saudita, decide di portarlo con sé in una località di mare, per farlo diventare un vero uomo e fargli conoscere una donna. Giunti nell’albergo, ospiti di un amico del padre, un certo Orazio Canestrari che si finge turco, Carlo conosce la bella Angela Marconcini, la direttrice dell’albergo, di cui si invaghisce. Il padre di Carlo non sa però che suo figlio se la cava ed anche bene con le donne: sfrutta infatti la psicologia per sedurle. Così, mentre il padre di Carlo cerca di trovare al figlio una donna (dapprima prova a convincere una istruttrice di tennis, miss Margaret, che però si invaghirà di lui, poi trova un’odalisca che però si rivela essere un uomo), Carlo utilizza la psicologia per sedurre Angela. Angela però viene a sapere in maniera fortuita che in realtà Carlo non è affatto un tipo timido ed impacciato, ed è furiosa con lui per averle mentito. La madre di Carlo intanto scopre parlando con un’amica che in realtà suo marito non è partito per l’Arabia Saudita ma è al mare con Carlo, e qui lo raggiunge riempiendolo di botte e minacciando il divorzio. A questo punto sopraggiungono Carlo ed Angela che, riappacificati fra di loro, comunicano alla madre di Carlo che Angela è incinta. Alla notizia, la madre sviene. Il film si conclude con la partenza di Carlo ed Angela per il viaggio di nozze. La madre di Carlo apparentemente sembra non esserci, ma in realtà si trova nella cabina accanto a quella dei due novelli sposi. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *