La verità, vi prego, sull’Amore

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/05/La-verità-vi-prego-sull’Amore.jpg

Si comincia con una canzone di Argliano delgi anni Sessanta. Poi arriva un cane in calore, Brando, che si avvinghia, e non solo, alle gambe, maschili, che gli passano vicino. Poi arrivano “loro”. Trentenni con vari problemi (quasi tutti) d’amore. Si ritrovano tutti il giorno di San Valentino. Tratto dall’omonima commedia di Apolloni, di buon successo in teatro, non funziona al cinema che ha bisogno di un profilo più alto, il minimale va incoraggiato. Fiato troppo corto di tutto. Troppo esili i sorrisini strappati qua e là. La parte migliore rimangono Arigliano e il cane pomicione. Fonte Trama