http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/01/Lavaro.jpg

Operazione analoga a Il malato immaginario (1979), ma ancor meno riuscita. Cinema leccato in costume, ma non di costume, al servizio del qualunquismo e dell’istrionismo di un Sordi tutto cachinni e mossettine. Si salvano poche invenzioni (l’orologio di Arpagone), i costumi di Alberto Verso realizzati da Tirelli, Christopher Lee e la sua bertuccia. Ricca e sprecata compagnia d’attori. Molière ha sempre avuto poca fortuna al di qua delle Alpi.AUTORE LETTERARIO: Molière Fonte trama

Una replica a “L’avaro”

  1. fathi galloli ha detto:

    FANTASTICO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *