L’insaziabile

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/07/Linsaziabile.jpg

California, 1847. In un remoto avamposto della Sierra, il cap. John Boyd s’imbatte in un allucinato scozzese che gli racconta una tremenda storia di pionieri bloccati dall’inverno sulle montagne e costretti al cannibalismo per sopravvivere. Scampato a una strage, anche Boyd deve cibarsi di carne umana. Scritto da Ted Griffin, è uno strampalato patchwork di western militare, horror, thriller con risvolti di buffoneria non sempre volontaria e velleità di provocatoria parabola antimilitarista e antropologica. È il frutto di una disordinata odissea produttiva con riprese in Messico e in Slovacchia, cambio di regista (Milko Manchevski protestato da R. Carlyle), sfasature narrative, contraddizioni meteorologiche, incongruenze ambientali. Per digerirlo occorrono spettatori con robusto apparato gastro-intestinale… Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *