Little Odessa

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/05/Little-Odessa.jpg

Joshua Shapira (Roth), sicario a pagamento, torna nella natia Brighton Beach a Long Island _ dove s’è concentrata la recente immigrazione degli ebrei russi _ a eseguire un contratto. Ne approfitta per riprendere contatto con la famiglia, soprattutto con la madre morente. Sfiorato il parricidio, provoca la morte delle due sole persone che amava, oltre alla madre. Ottimo esordio di Gray, 25enne americano di origine ebreo-russa. Pur calato nei canoni dell’ultimo cinema gangsteristico, ha ambizioni di moderna tragedia in un linguaggio sobrio e intenso senza compiacimenti cinefili né concessioni al sensazionalismo nemmeno nei momenti più feroci. Con una New York innevata come al cinema non s’era mai vista. Leone d’argento a Venezia, Coppa Volpi per la Redgrave. La russa Andrejchenko è, nella vita, moglie di Schell. Rimesso in circolazione senza successo come Il quarto comandamento. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *