L’oro di Napoli

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/07/LorodiNapoli.jpg

Il guappo: Totò vittima dei soprusi di un camorrista. “Pizze a credito”: Sofia Loren salva in estremis il suo adulterio. “I giocatori”: De Sica, nobile interdetto, sfida a scopa il bambino del portiere del palazzo. “Il funeralino”: un bimbo povero è morto; che almeno abbia un degno percorso funebre. “Teresa”: la prostituta Silvana Mangano si sposa. “Il professore”: Eduardo docente di pernacchio. Dal libro omonimo di Giuseppe Marotta, sei bozzetti, fra commedia e dramma, raccontati con intensa partecipazione e sapiente eleganza. Grossi interpreti impiegati al meglio (al loro meglio Totò, Eduardo e la Loren) per un caleidoscopio di scene di vita dai molti sapori… Fonte Trama