L’università dell’odio

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/05/L’università-dell’odio.jpg

Alla Columbia University uno studente bianco (M. Rapaport), succubo della propaganda razzista degli skinheads, si scontra con un compagno nero (O. Epps) che si alimenta di rap e di rabbia per l’ingiustizia diffusa. Inutilmente un docente di scienze politiche nero cerca di mediare. Le contraddizioni di una nazione e di una società raccontate all’interno di una università in un film “arrabbiato” del regista nero di Boyz N the Hood (1991) cui si può rimproverare, a livello di sceneggiatura, di aver dato troppo spazio e importanza alla presenza estranea degli skinheads, scivolando così nello schematismo demagogico e nel melodramma isterico. Fonte Trama