Mosca a New York

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/05/Mosca-a-New-York.jpg

Sassofonista moscovita che ama il jazz (degli anni ’20) sognatore impacciato e scapolo ritardato, approfitta di una tournée a New York del Circo di Mosca nel quale lavora per chiedere asilo politico. Commedia moscia e slabbrata, è una galleria di luoghi comuni, una catena di gag che non scattano, una serie di vignette dolciastre. A P. Mazursky, comunque, riescono meglio i momenti di nostàlghia del suo personaggio, che non gli incontri con i piaceri e i veleni della democrazia e della società dei consumi. Trasognata tenerezza di Robin Williams, contagioso il sorriso di M.C. Alonso. Per necessità produttive persino i numeri del Circo di Mosca sono falsi: è un circo tedesco. Fonte Trama