Nuvole in viaggio

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/06/Nuvole-in-viaggio.jpg

Ilona lavora al “Dubrovnik”, un albergo di Helsinki ed è sposata con Lauri. Il televisore che hanno a casa devono ancora pagarlo, così come il divano e la biblioteca. Ma accade che Lauri, da un giorno all’altro, si trovi senza un lavoro. La stessa cosa capita a Ilona. Stile minimalista (all’apparenza), personaggi laconici, tensione dolceamara: l’ultimo, bellissimo film di Aki Kaurismäki (che come sempre lo ha scritto, diretto, montato e prodotto). Ispirato a “Ladri di biciclette” e a “La vita è meravigliosa”, dickensiano nell’accumularsi delle catastrofi e nell’umorismo sotterraneo, un film tutto giocato sulla gamma del blu e su una composizione matematica dell’inquadratura, che commuove senza essere mai patetico. È dedicato a Matti Pellompaa, l’attore preferito di Kaurismäki, morto l’anno prima, che è il bambino nella foto incorniciata. Fonte trama