Osirus Project

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/06/Osirus-Project.jpg

Gli Stati Uniti hanno messo segretamente in orbita il satellite “Osirus”, destinato a diventare il “Golia” di tutte le armi spaziali. Simile ad una comunissima sonda meteorologica, “Osirus” è, in realtà, munito di testate nucleari che possono centrare qualsiasi bersaglio sulla Terra e di sistemi autodifensivi che lo proteggono da eventuali tentativi di manomissione. Nessuno si augura di dover mai utilizzarlo, ma la sua sola presenza costituisce una garanzia per la difesa dell’Occidente. Per rendere operativo il satellite manca soltanto l’attivazione dei microchips che l’agente Max (Brixton Karnes) ed una collega dell’intelligence stanno per affidare ad un terzo corriere. La consegna, però, fallisce tragicamente ed i preziosi congegni cadono nelle mani dell’organizzazione terroristica che fa capo al trafficante d’armi Raush. Max e l’agente inglese Charisse hanno soltanto 72 ore di tempo per salvare il mondo dalla minaccia di una guerra atomica. Modesto ma guardabile action-movie che dissemina trovate fantaspionistiche nello svolgimento di una storia che, tra attentati, tradimenti, sparatorie ed inseguimenti, si chiude con un imprevedibile-quanto assurdo-colpo di scena. I microchips sono iniettati nelle vene dei corrieri; Max comunica con il quartier generale attraverso messaggi olografici; Charisse, che scende in campo dopo 7 anni di addestramento per vendicare la morte del padre, ha nelle proprie carni un rilevatore che permette al MI6 di seguirne le mosse.. Fonte Trama