Quaranta pistole

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/08/Quaranta-pistole-e1407694073274.jpg

Una volitiva proprietaria terriera (Barbara Stanwyck) ha corrotto un aiutosceriffo e spadroneggia su Tombstone grazie ai suoi quaranta bravacci. Un agente federale (Barry Sullivan) si reca sul posto per ristabilire la legge e l’ordine. Samuel Fuller si conferma robusto innovatore facendo a pezzi molti stereotipi della narrazione cinematografica, non solo western. Notevole la combinazione formale di arditi piani-sequenza e di fulminee soluzioni drammatiche, mentre la sceneggiatura (firmata dallo stesso regista) ribalta i canonici rapporti di forza tra i sessi. Il lieto fine, come accadde altre volte, fu però imposto a Fuller dalla produzione. Fonte Trama