Ravanello Pallido

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/02/Ravanello-Pallido.png

Gemma Mirtilli è un’impiegata di un’agenzia di soubrette che ha tutto per essere triste: nel lavoro viene sfruttata per 12 ore al giorno, in cui deve sorbirsi i capricci delle varie attricette e le richieste del capo Claudio Pignatti per solo un milione e sei al mese; nella vita privata ha un fidanzato, Pietro Lodigiani detto “Mummia” perché tende a non dialogare con nessuno, che la snobba per il biliardo e la pallanuoto; nel tran-tran quotidiano viene biasimata per la sua bruttezza e in più deve accollarsi le stravaganze condominiali del suo portiere, sempre pronto a introdurre costose modifiche nell’arredamento del palazzo. L’infelice ragazza ha un solo amico, il parrucchiere omosessuale Callisto che la convince a tingersi i capelli color ravanello pallido (“rosa suino”). Fonte trama