Sbucato Dal Passato

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/02/Sbucato-dal-Passato.jpg

Anni sessanta, Calvin Webber è un fisico nucleare brillante, paranoico ed eccentrico che vive a Los Angeles. Il suo più grande terrore è un olocausto nucleare, che lo porta a costruire un enorme rifugio antiatomico nei sotterranei della sua abitazione. Una sera, egli e sua moglie, che è incinta, stanno intrattenendo degli amici a casa loro, quando uno di loro li informa che la tensione tra John Fitzgerald Kennedy e Nikita Khrushchev sta salendo. Accendono il televisore e restano esterrefatti: è la crisi dei missili cubani. Allora i Webber invitano gli amici ad andarsene e subito dopo scendono nel rifugio. Intanto un pilota della USAF ha problemi nel motore del suo F-86 Sabre; il pilota si lancia fuori dall’abitacolo dell’aereo, credendo che il suo aereo vada a sfracellarsi nell’Oceano Pacifico. Proprio nel momento in cui i Webber scendono nel rifugio, l’aeroplano si schianta proprio nella casa degli Webber, provocando un grave incendio. L’incidente dell’aereo sulla casa lascia credere ai Webber che c’è stata una detonazione nucleare e loro sono i soli sopravvissuti, mentre gli amici dei Webber credono che la famiglia sia morta nell’incidente. La serratura del rifugio è predisposta per essere chiusa per 35 anni e nessuno, né dall’interno né dall’esterno la può aprire. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *