Sesso, bugie e… difetti di fabbrica

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/04/Sesso-bugie-e…-difetti-di-fabbrica.jpg

Ambiziosa donna in carriera che lavora per il suo boss, l’intransigente Mary Radcliffe, felicemente sposata con un abile avvocato divorzista, Curtis. Ha appena ottenuto la possibilità di lanciare una linea di profumo destinato alle neo mamme, ma l’inaspettata gravidanza rischia di comprometterne l’esito. Riuscirà a cavarsela?
Baby on board, il nome del profumo che dà il titolo originale al film, tradotto nel più “accattivante”, La macchina cinema statunitense ancora una volta riesce a confezionare un film piacevole, delicato, mai volgare, forse non sempre impeccabile nel ritmo, eppure più che buono nella sua esecuzione, a partire dalla recitazione dei suoi attori. Una delicata variazione sul tema del rapporto fra sessi e in particolare, sulla maternità, sulle implicazioni psicofisiche che ne derivano per la donna, che nel corso della gravidanza si trova a dover fare i conti con crisi depressive, oltre che con mutazioni del proprio corpo, senza l’ausilio di un manuale di istruzioni all’uso. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *