http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/09/imm-232.jpg

Il racconto di un ragazzo apparentemente normale che, tra droghe spacciatori e sesso si ritrova coinvolto in una serie di eventi dai contorni a volte grotteschi, a volte tragici, all’insegna dello sballo perenne e dello stare sveglio ad ogni costo. Film più allucinato di Trainspotting per lo stile di Jonas Åkerlund, affermato regista di videoclip, che dirige come se si trovasse sul set dell’ultimo video dei Prodigy, tra ralenty e accellerazioni improvvise, alimentando questa sua particolarità con una colonna sonora mai fuori luogo.
Purtroppo tutti questi aspetti non elevano il lavoro da uno status di mediocrità generale, alimentato da una trama caratterizzata da una serie di episodi ed esperienze appena abbozzate che si giustappongono l’una all’altra senza soluzione di continuità.  Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *