The Final Destination 3D

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/12/The-Final-Destination-3D.jpg

La casualità dei piccoli fatti banali che si concatenano determinando l’iniziale disastro e quelli successivi è divertente da osservare e compone il tratto caratteristico dei film di questa serie. Non esiste una storia vera e propria, se non un banale filo che giustifica e lega insieme delle “vignette” sostanzialmente autonome dove, come in uno dei vecchi disegni di Rube Goldberg, un piccolo accadimento dà luogo a una valanga di conseguenze, attraverso un’ineluttabile serie di fatti sfortunati ma tecnicamente possibili. Ormai il gioco è diventato prevedibile, ma anche questa prevedibilità è diventata parte del gioco, parte cioè delle aspettative degli spettatori che vedono i personaggi come marionette appese ai fili di un destino che l’apparente casualità della Morte si diverte a recidere.  Fonte trama