The Peacemaker

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/05/The-Peacemaker.jpg

In Russia la collisione tra due treni e il conseguente scoppio di una testata nucleare non è un atto terroristico come sembra, ma la copertura a un furto di altre nove testate da vendere in Iran. La reazione USA è efficiente e veloce, ma si recuperano soltanto otto ordigni. Il nono arriva in Bosnia e di lì con valigia diplomatica a New York. Scritto da Michael Schiffer con la consulenza dei coniugi giornalisti Andrew e Leslie Cockburn, diretto dall’esordiente M. Leder dopo una lunga pratica in TV, è un thriller geograficamente movimentato (Urali, confini con l’Iran, Vienna, Bosnia, Washington, New York), improbabile a livello logico, discutibile a quello ideologico (per il modo in cui sfrutta la tragedia della Bosnia), con troppi alti e bassi a quello narrativo. In una galleria di personaggi convenzionali spicca il simpatico G. Clooney. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *