Un bacio e una pistola [B/N]

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2014/08/Un-bacio-e-una-pistola.jpg

L’investigatore privato Mike Hammer (Meeker) indaga sull’efferato assassinio di Christine (Leachman), trovandosi impelagato in un furto di materiale radioattivo che il malavitoso Dr. Soberin (Dekker) vuole vendere a una potenza straniera. Dal romanzo Bacio mortale (1952), di Mickey Spillane, adattato da I.E. Bezzerides, sceneggiatore di sinistra finito sulle liste nere. È il più violento, frenetico, angoscioso noir degli anni ’50, e anche il più coraggioso e spregiudicato nella sua latente denuncia delle armi nucleari. L’Hammer di Spillane è un fanatico fascista che viene giustificato dall’efficacia dei risultati; quello di Aldrich/Bezzerides è un ottuso bastardo che sbaglia tutto quello che fa in una società malata di paranoia aggressiva e violenta. Ammirato dai giovani francesi della Nouvelle Vague, a distanza di mezzo secolo è diventato di un’attualità sgomentante. Girato a Los Angeles e Malibù. Superba fotografia di Ernest Laszlo. Echi di Lang, Welles, Stroheim. Straordinario frutto del matrimonio tra cinema d’autore e narrativa popolare. Per probabili interventi di censura esistono almeno 2 finali diversi. Prodotto da Aldrich per United Artists/Parklane. Fonte Trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *