Un’altra Donna

http://altadefinizione.bid/wp-content/uploads/2013/12/Unaltra-donna.jpg

Nell’ascoltare involontariamente una seduta psicoanalitica nell’appartamento contiguo, una donna entra in crisi di autocoscienza, scopre di essere diversa da come pensava di essere e decide di ricominciare. Un altro film “bergmaniano” di Allen, perciò maltrattato dalla critica e poco amato dal pubblico, anche se il dolore e la tristezza di fondo sono filtrati attraverso una lucida serenità che sconfina nella speranza. Col suo ritmo pacato questo film terapeutico ti fruga dentro, facendo scattare innumerevoli meccanismi d’identificazione. Una Rowlands quietamente infallibile in una compagnia affiatata. Fonte trama

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *